.Woman hands praying for blessing from god on sunset background

« La nostra intelligenza è il riflesso dell’Intelligenza cosmica, ma un riflesso imperfetto, poiché, passando attraverso il nostro intelletto e il nostro cuore continuamente in preda al disordine delle passioni, essa si trova limitata e oscurata. L’Intelligenza cosmica non può manifestarsi perfettamente attraverso un essere che non sa ancora dominare i propri moti istintivi. Solo purificandosi e perfezionandosi, egli riuscirà a captare la luce di quella Intelligenza.
Una volta che ha compreso che la propria intelligenza è la conseguenza dello stato in cui si trovano tutte le cellule del proprio corpo, il discepolo fa in modo di mantenerle nell’equilibrio e nell’armonia, facendo attenzione alla qualità del nutrimento fisico, ma soprattutto di quello psichico (sensazioni, sentimenti e pensieri), altrimenti egli rimarrà chiuso alle più grandi rivelazioni. Non esiste altro mezzo per migliorare la propria intelligenza se non quello di migliorare il proprio modo di vivere. Gli Iniziati l’hanno sempre creduto, l’hanno sempre saputo, e hanno sempre lavorato in tal senso. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Print Friendly, PDF & Email