Un pensiero

« L’errore di molti spiritualisti è che non danno una base solida al proprio lavoro. Si lanciano così, senza alcuna preparazione, pensando che sia sufficiente averne il desiderio per far sì che il mondo invisibile si riveli a loro, che gli angeli vengano a servirli e che tutti i poteri piovano nelle loro mani. Eh, no, purtroppo non è così.
Il vero spiritualista trascorre venti o trent’anni a prepararsi, e forse un giorno, all’improvviso, otterrà tutto ciò che desidera. Nel campo spirituale la preparazione è lunga. Ma le persone non si preparano e continuano a coltivare, nel loro intimo, pensieri di ogni genere… Certo, di tanto in tanto meditano un po’ – per così dire – e a loro ciò è sufficiente. Sì, forse lo è per loro, ma in realtà non è sufficiente, poiché ci sono condizioni preliminari da soddisfare e, solo dopo aver soddisfatto tali condizioni, il lavoro spirituale darà veri risultati. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Print Friendly, PDF & Email